lunedì 20 novembre 2017

GIARDINO SENZA IRRIGAZIONE D'AUTUNNO

 Il Giardino Gaudente dopo un'estate particolarmente torrida.


Il ligustro in primo piano ha sofferto la siccità più dei bossi.

Bossi e Pyracantha navaho.

Pyracantha navaho, i più resistenti alla siccità.

Sentiero costeggiato a sinistra dal bosso e a destra dal ligustro.


Vecchio albicocco morente che non ho avuto il coraggio di abbattere.

La prima nebbia d'autunno.

"Effetto bosco"

Eleagnus ebbingei e tamerici.

La tanto agognata pioggia dopo mesi di siccità.

Giardino delle graminacee.

Tamerici e graminacee.


Eragrostis curvula e Andropogon.

"Cascata d'erba"

Riutilizzo "decorativo" dei rami di potatura.

Il Viale dei Noccioli, in primo piano due piccole panche. 

Erbe macroterme resistenti alla siccità. Sono state piantate per testare la resistenza al secco e al gelo. In primo piano Zoysia tenuifolia, sul fondo Buchloe dactiloides, entrata precocemente in riposo, tornerà a rinverdire in primavera
Le due erbe hanno avuto qualche irrigazione di soccorso mentre nell'estate 2016 non sono mai state bagnate.


La pergola del glicine.

"Fiori di Vetro" al Cerchio di fuoco.

Fiori di vetro bianchi e blu.


Cotoneaster salicifolius e Jasminum nudiflorum, potati a formare un muro per coprire una piccola scarpata.



Stipa tenuissima e Cornus mas.



Noccioli in primo piano poi stipa e cornus.

Il Nido.

Cotoneaster lacteus in veste autunnale, anch'esso ha dato prova di resistenza alla siccità.

Cornus mas, Stipa tenuissima, Sophora japonica pendula e Miscanthus in veste autunnale. 



Scala che porta al "Giardino Mediterraneo" con viburni tino in forma libera e una forsythia potata a covone.




sabato 18 novembre 2017

NONOSTANTE UN' ESTATE TORRIDA...

Giardino delle Graminacee.

Graminacee in primavera.
 Il giardino delle graminacee nonostante la grande siccità di quest'anno ha resistito senza innaffiature.
Panicum, Eragrostis curvula e Andropogon insieme a gruppi di Iris piantati in un terreno povero e sabbioso si sono difesi egregiamente fiorendo prima e colorandosi sorprendentemente in autunno.


Graminacee in autunno
Graminacee in autunno.

PROTEGGERE UN PICCOLO SPECCHIO D'ACQUA PER L'INVERNOi




Lo specchio d'acqua di 2m. di diametro viene protetto dalla caduta delle foglie con una struttura portante formata da dei rami posati lungo il bordo su cui viene posto un telo antigrandine. Lungo tutto il perimetro, sempre con dei rami,  viene fermato il telo stesso in modo che il vento o piccoli animali selvatici non possano spostarlo.

mercoledì 8 marzo 2017

RICICLARE AD " ARTE "


Piccola scarpata fatta riciclando scarti del giardino.
Normalmente in questo periodo si cominciano a pubblicare le prime fioriture in giardino, io faccio il bastian contrario e pubblico un lavoro eseguito con gli scarti dell'autunno.

Le foglie al centro formano il piano di calpestio, mentre i rami sul fondo contengono la piccola scarpata.

I rami raccolti nel giardino sono stati sistemati a creare una forma ad onda.



Particolare dei rami di diversa dimensione: alcuni sono stati scelti con i licheni per creare un contrasto cromatico.


sabato 30 aprile 2016

DUE ORCHIDEE SELVATICHE al Giardino Gaudente.

Ophrys holosericea ?

Ophrys holosericea ?

Orchis tridentata ?

Orchis tridentata?



Da circa una settimana sono nate nella parte bassa del giardino due orchidee selvatiche, abbastanza diffuse
nell'astigiano ma non così tanto comuni.
La gioia di veder nascere spontaneamente due fiori così particolari è tanta, soprattutto se si tiene conto che sono stati necessari circa venticinque anni di lavoro per rendere fertile un terreno in origine coltivato a vigna, dove venivano anche utilizzati diversi prodotti chimici compresi i diserbanti; dunque gli sforzi sono stati ricompensati. Il passo successivo sarà quello di tentare l'identificazione sicura.
In questi ultimi anni sono state molte le piante nate spontanee da seme me sempre all'interno di specie presenti nel giardino. Per quanto riguarda le orchidee la provenienza è sicuramente esterna al giardino.

mercoledì 7 ottobre 2015

COLORI D'AUTUNNO al Giardino delle Graminacee

Panca dello stagno in veste autunnale.

Cascata di Eragrostis curvula. In primavera quando l'Eragrostis è tagliata i vuoti che lascia sono riempiti da Iris.

L'Andropogon gerardii fa da sostegno ad una ragnatela.


Particolare delle graminacee.

Cascata di graminacee con in primo piano Andropogon gerardii. Sullo sfondo un Prunus a foglia rossa fa da contrasto al grigio-blu delle erbe.


Graminacee e tamerici creano un effetto vaporoso.

Graminacee, Rhus cotinus e Indigofera.

Tamarix, Andropogon e Prunus.

Foglie autunnali del Rhus cotinus.

Contrasti di colore al Giardino delle graminacee.

Tamarix in contrasto con Eleagnus x ebbingei arrampicato ad un pioppo cipressino.
L'Eleagnus, fiorito in questo periodo, emana un intenso profumo.